La Storia

Cascina Bertolotto deve la sua origine alla lungimiranza di Giuseppe Traversa che, alla fine del XIX secolo impiantò i primi vigneti su queste colline, incoraggiato dallo zio Francesco, allora parroco nel vicino Comune di Serole, che gli suggerì la produzione di un vino da messa.

La passione per la vitivinicoltura si è tramandata attraverso le generazioni a Virginio, al Cav. Giuseppe e ai figli. Un giusto connubio tra innovazione e tradizione consente di realizzare allora come oggi una selezione di vini nel rispetto della naturalità, caratterizzati da sapori e profumi unici ed esclusivi.

Cascina Bertolotto è situata in Piemonte, nel Comune di Spigno Monferrato, a circa 400 metri di altitudine fra terre di antica vocazione vitivinicola: la Langa astigiana, la Langa Cuneese ed il Monferrato i cui confini sono delimitati da una pietra miliare sita a pochi chilometri dalle cantine

Non lontano dalle vigne si dipartono i primi contrafforti dell'Appennino Ligure i cui sedimenti arenari arricchiscono il terreno di una miscela di elementi nutritivi che rendono singolari le caratteristiche finali del prodotto.

Ad influenzare altresì l'ambiente ove è sita l'azienda, è la presenza di salubri brezze marine che, salvaguardando la vegetazione, favoriscono la piena maturazione dei grappoli offrendo così la possibilità di effettuare continue vendemmie tardive.

Tutti i vigneti della cascina guardano in direzione est sud-ovest, sono disposti ad anfiteatro su digradanti declivi collinari ed immerse in un ambiente ricco di boschi intercalati da prati, colture di nocciole, mandorle, spontanee distese di timo e ginestre ed altre tipiche piante aromatiche che contribuiscono a modellare un ecosistema particolare favorevole per la coltura del vigneto.

 

You are here La Storia